L’incostanza è una costante

Non dobbiamo cercare una felicità accomodante e contingente. La felicità non è un solletico, ma uno stato emotivo. Non la contentezza fugace, che presto riconduce alla stato anteriore, ma la felicità che da pace nella mente e nel cuore, che ci da equilibrio e contentezza genuina. È felicità se investe l’anima.